Home / Territorio / Aree protette / Fiumi e laghi

Il fiume Sarca

La SARCA è femmina (dal bollettino SAT dell'Alpinista novembre-dicembre 1905, s)
Scrive Luigi Cesarini Sforza, uno dei più autorevoli uomini di cultura tridentina

...Giorni or sono mi capitò per caso tra le mani un giornaletto ossolano intitolato IL Toce. Mi sonò di colpo poco bene quell'articolo maschile, e chiesi a me stesso: Perchè mai IL Toce e non LA Toce? Consultai alcuni testi geografici e altri libri, e in tutti trovai LA Toce.
O perchè allora il Toce? E, per conseguenza, perchè il Fersina, il Sarca, il Brenta?
Del genere dei tre fiumi trentini s'occupò qualche anno fa il compianto prof. Vittore Ricci.
Ha mille ragioni il Ricci di conchiudere il suo scritto dicendo: "Il nostro buon popolo italiano dice da secoli La Sarca, La Fersina, La Brenta: il battesimo fu legittimo, e a noi e a tutti non rimane che di rispettarlo."...


Conosciamolo meglio
Il Fiume Sarca, principale tributario del Lago di Garda, è caratterizzato da un alveo di ampie dimensioni (in condizioni naturali 50 e più metri di larghezza media), un bacino idrografico esteso per quasi 1.000 kmq ed un'asta fluviale che si estende per quasi 80 km, dai 1.768 m s.l.m. del Lago di Nambino nel gruppo della Presanella, fino ai 65 m s.l.m. del Garda.  

L'acqua della Sarca (soggetta ad attività di monitoraggio della Provincia autonoma di Trento) raggiunge in molti tratti qualità elevate e buone, segno che le sostanze chimiche derivanti dalle attività umane sono inferiori ai limiti stabiliti dalla normativa e che le comunità biologiche sono molto simili a quelle presenti in un corso d'acqua naturale non alterato.

Un fiume e molti laghi: la stessa acqua
ll bacino idrografico del fiume Sarca, verso la metà del secolo scorso è entrato a far parte di un imponente sistema idroelettrico che ha coinvolto anche i laghi di Santa Massenza, Toblino e Cavedine, nei quali scorre una quota parte rilevante delle portate del fiume.

Molti tratti del corso d'acqua presentano sponde artificializzate o argini che, uniti alla ridotta vegetazione riparia, ne limitano la funzionalità ecologica. Bellissime caratteristiche naturali sono invece visibili nel tratto di attraversamento delle Marocche, in corrispondenza delle quali il torrente attraversa luoghi di elevato interesse paesaggistico.
Fiume Sarca
Fiume Sarca
(foto di Benuzzi Andrea)
la Sarca presso Arco
la Sarca presso Arco
(foto di Emanuela Cretti)
Fiume Sarca
Fiume Sarca
(foto di Giuliano Trentini)
Sarca tra le Marocche
Sarca tra le Marocche
(foto di Benuzzi Andrea)
Sorgenti Sarca di Vallesinella
Sorgenti Sarca di Vallesinella
(foto di Blusystem srl Arco)
Condividi su